Bio

Gallery08.jpg

Il Quartetto Leonardo nasce dall'amicizia e dalla comune passione per il repertorio cameristico dei suoi componenti: Sara Pastine, Fausto Cigarini, Salvatore Borrelli e Lorenzo Cosi.


Nell'aprile 2019 il Quartetto debutta a Carpi e alle Cappelle Medicee di Firenze con «Le Ultime Sette Parole di Cristo Sulla Croce» di Haydn. Da allora, il Quartetto Leonardo si esibisce in vari festival cameristici: «Il Suono Giovane» di Firenze, il «Mantova Chamber Music Festival», «Autunno Musicale» di Caserta, «Ravenna Festival», Festival del Quartetto d'Archi di Gropina, «Armonie della sera» di Ancona, il Festival «Virtuoso e Belcanto» di Lucca in collaborazione con Le Dimore del Quartetto, il «Festival Internazionale delle Cinque Terre», il «Festival Verdi» al Teatro Regio di Parma, collaborando con artisti quali M. D'Amburgo, S. Cappelletto, L. Lo Cascio, F. Meloni.


Partecipa a masterclasses di P. Schuhmayer, O. Wille, L.M. Aguera, B. Giuranna e C. Greensmith nell'ambito del Festival «Virtuoso e Belcanto» di Lucca, dell'Accademia Chigiana di Siena e delle «International Concert Working Weeks» di Goslar. 


Formatosi sotto la guida della Prof.ssa Paola Besutti, dal novembre 2020 il Quartetto Leonardo frequenta il Master in Kammermusik presso l'Universität der Künste di Berlino studiando con l'Artemis Quartett.


Nel 2021 vince il XXXX Premio «F. Abbiati» della critica musicale italiana, con l'assegnazione del Premio «Piero Farulli» nella categoria di musica da camera.


Il Quartetto Leonardo prossimamente sarà impegnato nel progetto «Italiani nel mondo», frutto della collaborazione fra l'Accademia Chigiana di Siena e la Farnesina, in concerti per il Festival «Giovani alla ribalta» di Varese e al Teatro civico di La Spezia in quintetto con il pianista A. Taverna, nonchè in una collaborazione con la casa discografica Da Vinci Classics.