Sara Pastine

DSC08196.JPG

Nata a Sarzana, si è diplomata e laureata con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore sotto la guida di Paola Besutti. Ha preso parte a numerose masterclass e corsi di perfezionamento: Kolja Blacher (Firenze), R. Schmidt (Mozarteum Salzburg), Corso speciale per violino di Ana Chumachenco (Biella), Winterakademie Rüttihubelbad (Walkringen, Berna) di Gerhard Schulz. Nell'anno 2013/2014 ha frequentato il Master in Music Performance presso la Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo nella classe di Nora Chastain e nel 2020 ha conseguito il Postgraduate in Kammermusik all' Universität für Musik und Darstellende Kunst di Vienna con i M° Peter Schuhmayer e Johannes Meissl. 


Vincitrice di concorsi nazionali come il 1° Premio Assoluto al concorso I Giovani per i Giovani di Ravenna e nel 2007 e il 1° Premio alla Rassegna Nazionale d’Archi "Vittorio Veneto", nel 2010 Sara ha superato le audizioni per l’orchestra giovanile Gustav Mahler Jugendorchester e per l’Orchestra Giovanile Europea EUYO.


Dal medesimo anno è diventata membro dell’EUYO con la quale ha intrapreso tournée presso i più prestigiosi teatri europei e mondiali.


Dal 2012 ha vinto l'audizione per entrare alla Verbier Festival Orchestra che collabora con solisti e direttori di fama internazionale (Charles Dutoit, Valery Gergiev, Mischa Maisky, Martha Argerich, Leonidas Kavakos, Maxim Vengerov). Nel 2014 è entrata nella Verbier Chamber Orchestra diretta da Gabor Takacs e nel 2018 viene invitata alla Gstaad Festival Orchestra come concertino. Dal 2019 collabora inoltre con l’Orchestra Leonore e l'Orchestra da Camera di Mantova.


Ha all'attivo numerosi concerti in qualità di solista e in varie formazioni cameristiche tra i quali: nell’ambito del progetto Canti di Corte: Madrigali e Sonate del barocco mantovano al Teatro Olimpico di Sabbioneta, Palazzo Te di Mantova; in qualità di solista a Ca’ Vendramin Calergi (Venezia); al Museo delle Cappelle Medicee di Firenze in collaborazione con la cantante Gloria Banditelli; per la prestigiosa associazione culturale William Walton di Ischia con la pianista Gioia Giusti e al Castello di Carpi per la stagione Musica e Luoghi; da solista con l'ensemble Kelis a Firenze, Reggio Emilia e Modena Teatro Pavarotti; a Palazzo Barberini in occasione del Rome Chamber Music Festival 2014; all'Auditorium di Carpi da solista con Andrea Oliva, Michele Marasco e il Kelis Ensemble; al Museo del Cenacolo del Fuligno a Firenze per la X edizione del "Suono Giovane" in collaborazione con Jörg Winkler e Lorenzo Cosi.


Insieme ai musicisti del ContempoArtEnsemble, ha suonato in formazione cameristica per la stagione PlayOut a Palazzo Medici Riccardi di Firenze e al Centro Busoni di Empoli e nel ruolo di spalla del ContempoArtEnsemble al teatro Goldoni di Firenze per la LXXXII stagione del Maggio Musicale Fiorentino nell' Opera "Le leggi fondamentali della stupidità umana" di Vittorio Montalti diretta dal M° Fabio Maestri.


È stata membro fondatore e primo violino del quartetto Charis con cui ha svolto attività concertistica dal 2012 al 2014.


Nel febbraio 2014 ha vinto, risultando prima idonea su 450 candidati iscritti, il concorso per violino di fila indetto dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, della quale è stata membro stabile per quattro anni.


Dal 2016 inizia l’attività concertistica in duo con la pianista Giulia Contaldo con la quale ha vinto nel 2017 il Concorso Nazionale di musica da camera di Città di Castello "A. Burri" organizzato dal Festival delle Nazioni e il 1°premio al Concorso Internazionale di musica da camera "M. Antonelli" di Latina. Nel 2018 sono state premiate al Bando Nazionale "Giovanni Guglielmo" indetto dagli Amici della Musica di Padova in collaborazione con il CIDIM, al "Concours Musiques d’Ensemble FNAPEC" di Parigi e all’ONSTAGE International Music competition. Nell'ambito del Festival Virtuoso/Belcanto di Lucca nel 2018 hanno partecipato ai corsi di musica da camera di Bruno Giuranna, Alain Meunier e L.M. Aguera. Il Duo Pastine/Contaldo ha suonato in varie stagioni cameristiche: Torino Auditorium dell'Educatorio stagione "Corde Pizzicate" e "Aurore Musicali" 2016, Firenze Lyceum Club (2017), "Musica da casa Menotti" di Spoleto, Latina "Salotti Musicali", "Amici di Vicchio e di Rimaggio" di Firenze, "Festival delle Nazioni" di Città di Castello in collaborazione con il M° Giovanni Punzi, "Festival Internazionale di Musica da Camera" di Asolo in trio con il M° Bruno Giuranna, per gli Amici della Musica di Modena e per Amici della musica di Padova nella "Sala dei Giganti", "Emilia Romagna Festival", società ACAM di Crotone.


Nel 2017 la violinista ha registrato per l’etichetta Limen Music & Arts srl "I Capricci Giocosi per violino solo" del M° Andrea Padova, pubblicati a fine 2019 in CD/DVD e iTunes.


Dal 2019 è membro fondatore e primo violino del Quartetto Leonardo, con il quale svolge attività concertistica e frequenta il Master in Musica da camera alla Università UdK di Berlino con i membri del quartetto Artemis: Vineta Sareika, Gregor Sigl ed Eckart Runge.


Recentemente il Quartetto Leonardo è stato insignito del prestigioso XXXX Premio della Critica Musicale "F.Abbiati" 2021, Premio Farulli per la sezione musica da camera.


Dal 2017 Sara Pastine è docente di violino dei corsi preaccademici all'ISSM "Vecchi-Tonelli" di Modena.